Banda Soliera

bruno-lugli-orchestra-logo-verticale

Storia

Il Corpo Bandistico “Bruno Lugli” è una delle associazioni più antiche della città di Soliera (Provincia di Modena) ed esiste fin dagli inizi del 1900, quando per una decisione del Consiglio Comunale si decretò che a Soliera “occorreva una Banda musicale e una scuola di Musica per la cittadinanza”.

Sotto la direzione del maestro Bruno Lugli la banda si dette il nome “Giuseppe Verdi” ed iniziò la sua attività accompagnando tutte le manifestazioni più importanti della vita del paese.

Le due guerre mondiali segnarono però un periodo di crisi e buio per tutte le attività culturali, ed anche per la banda che si sciolse all’inizio degli anni ’50.
Dopo circa 20 anni, nel 1977, la banda venne ricostituita ed in onore del primo maestro si decise di cambiare il nome da Giuseppe Verdi a Banda “Bruno Lugli” di Soliera guidata dal presidente Ivano Valentini e diretta dal maestro Gastone Lugli, cugino del defunto maestro.

Dal 1990 al 2010 il Corpo Bandistico “Bruno Lugli” è stato diretto dal maestro Gualberto Gelmini, a lui sono succeduti poi il maestro Stefano Bergamini e il maestro Marco Corradi.

Dispone di una ben avviata scuola di musica, che vanta una elevata partecipazione di allievi, e nel 2011 si è creata una Big Band chiamata “Campori Big Band” diretta dal maestro Stefano Bergamini proponendo uno stile musicale jazz e swing.

Un’altro tassello che si è creato all’interno della nostra associazione è la Banda Giovanile Intercomunale Novi di Modena e Soliera, che vede l’unione degli allievi della nostra scuola di musica con i ragazzi della scuola di musica di Novi di Modena.

Dal 2015 al 2017 la banda ha collaborato con la Banda città di Carpi nella realizzazione di concerti e spettacoli musicali.

Nel 2018 invece la Banda e la Campori Big banda si sono unite sotto la direzione del maestro Bergamini in una grande orchestra, la Bruno Lugli Orchestra.

A Gennaio 2020 l’intera associazione ha preso il nome di Bruno Lugli Orchestra APS

L’orchestra è composta da circa 35 elementi, e continua la sua attività in ambito comunale e collaborando con numerose bande di tutta Italia con le quali attua spesso scambi e raduni musicali, ma non solo ha collaborato con gruppi musicali come i Flexus, i Khorakhanè e il maestro Marco Dalpane.

Scopo e attività della Associazione:
1) Educazione, Istruzione e formazione professionale, nonché le attività culturali di interesse sociale con
finalità educativa.
2) Organizzazione e gestione di attività culturali, artistiche o ricreative di interesse sociale, incluse attività,
anche editoriali, di promozione e diffusione della cultura e della pratica del volontariato e delle attività di
interesse generale di cui all’art. 5 del D. Lgs 117/2017.
3) Formazione extra-scolastica finalizzata alla prevenzione della dispersione scolastica, del bullismo e della
povertà educativa.
4) L’Associazione si prefigge di promuovere la partecipazione dei propri soci alla vita della comunità
regionale, per valorizzare l’autentica tradizione bandistica e curare la formazione musicale e sociale degli
allievi di qualsiasi età.
5) Per la realizzazione dei propri scopi e nell’intento di operare per la realizzazione di interessi a valenza
collettiva, l’Associazione si propone di mantenere vivo l’interesse musicale della cittadinanza organizzando
corsi musicali all’interno della propria scuola di musica, manifestazioni concertistiche e di collaborare con
Comuni e Associazioni di stesso tipo in tutta Italia.
6) Per lo svolgimento delle suddette attività, l’Associazione si avvale prevalentemente dell’ attività prestate
in forma volontaria, libera e gratuita dei propri associati.